Se stai cercando le migliori casse Bluetooth presenti sul mercato sei capitato nel posto giusto. Infatti, all’interno di questa collana troverai più di trenta guide all’acquisto pensate proprio per darti l’opportunità di acquistare il prodotto giusto per le tue esigenze. Il nostro team ha esaminato uno ad uno gli speaker Bluetooth delle migliori aziende al fine di selezionare i migliori.

Il mercato delle casse Bluetooth è decisamente vasto ed eterogeneo, fatto di numerose aziende e altrettanti dispositivi che potrebbero confondere chi non è pratico di questo genere di dispositivi. Non vi preoccupate: abbiamo fatto il lavoro sporco per voi e abbiamo suddiviso le migliori soluzioni per categorie.

Ci teniamo a sottolineare che tutte le guide all’acquisto qui presenti vengono costantemente monitorate, al fine di proporvi contenuti sempre aggiornati. Inoltre, esse vengono aggiornate mensilmente, cosa che ci permette di mantenere sempre alto il nostro livello di conoscenza del mercato e garantirvi così un acquisto sicuro e intelligente. gli articoli sono costantemente monitorati dal nostro team e aggiornati mensilmente.

Se sei curioso del nostro metodo di lavoro e vuoi scoprire di più su come portiamo avanti questo workflow, ti consigliamo di leggere la nostra pagina come lavoriamo.

Casse Bluetooth: i fattori da considerare

Come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, il settore delle casse Bluetooth è davvero vasto e senza le giuste conoscenze è davvero difficile individuare il prodotto più adatto alle proprio esigenze. Il modo più intelligente per affrontare il problema, è avere ben chiaro in mente quali sono i fattori da considerare quando si ha intenzione di fare un acquisto del genere.

Una cassa Bluetooth deve innanzitutto possedere un modulo Bluetooth. Ma quale versione? La 4.0, la 4.1, 4.2 o 5.0? Attualmente sono davvero pochissime le casse Bluetooth munite di modulo 5.0, mentre è davvero molto facile trovare dispositivi con il Bluetooth 4.2. Il nostro consiglio è quello di puntare sempre all’acquisto di uno speaker Bluetooth munito almeno di Bluetooth 4.2. Sebbene il 4.0 sia ancora oggi estremamente diffuso, si tratta di una tecnologia che porta con sé diversi malus: poca ottimizzazione dei consumi portata di connessione sotto i 10 metri.

Mettendo da parte per un attimo la gestione dei consumi, la portata ha impatti estremamente importanti sul tipo di utilizzo che si può fare della cassa Bluetooth. Problemi di disconnessione potrebbero essere poco frequenti in casa, al chiuso, ma molto più insidiosi quanto si utilizza lo speaker all’aperto. In queste condizioni sareste quasi obbligati a non allontanarvi molto dal dispositivo, per evitare di interrompere il playback audio per problemi di connessione.

Il modulo Bluetooth 4.2 ha invece una portata decisamente superiore, che si avvicina molto ai 10 metri. Un altro fattore da considerare è l’impermeabilità dello speaker, soprattutto se avete intenzione di acquistare un prodotto da utilizzare spesso all’aperto o magari in ambienti piuttosto umidi, come in bagno come accompagnamento musicale durante una doccia. Suggeriamo di prendere in considerazione dispositivi con certificazione IP67, e mai qualcosa di inferiore.

Dispositivi certificati IP67 sono in grado di resistere senza problemi al contatto con la polvere, lo sporco e acqua. Tenete bene a mente che la protezione contro i liquidi vi permette di immergere lo speaker per un massimo di 30 minuti ad una profondità massima di 1 metro di acqua. Cosa leggermente diversa per la certificazione IP68 che protegge il dispositivi fino ad una immersione sotto un metro e mezzo d’acqua.

L’autonomia è un altro fattore molto importante da considerare e a cui dovreste prestare attenzione durante la scelta della giusta cassa Bluetooth. Oggigiorno la maggior parte di questi dispositivi è in grado di garantire un ascolto che supera le 10 ore di ascolto, ma è ancora possibile trovare speaker con un’autonomia piuttosto scarsa.

Casse Bluetooth: le nostre guide all’acquisto

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare