Quando si parla di memoria esterna si indica un bisogno ben preciso: più spazio di archiviazione. Che tu stia cercando un SSD per fare andare più veloce il tuo computer o una memoria esterna flash per salvare le foto dallo smartphone, sei arrivato nella pagina giusta. All’interno di questa collana cercheremo di aiutarti a capire quale memoria espandibile fa maggiormente al caso tuo, indicandoti la rotta all’interno dell’universo di SSD, hard disk esterni, micro SD e chiavette USB.

Scegliere una memoria espandibile non è mai un capriccio. Utilizzare questa tipologia di periferica è diventata ormai un vero e proprio obbligo. Il motivo alla base è che tutti i dati, ormai sale per tutte le operazioni che svolgiamo, stanno diventando sempre più grandi, abbondanti, ricchi di informazioni. Basti pensare all’evoluzione di foto e video, sicuramente primi responsabili di questa crescita spasmodica di esigenza di storage. Senza dimenticare ormai gli SSD di ultima generazione, piccolissimi e davvero rapidi.

Il problema è riuscire a capire quale memoria esterna acquistare. Se fino a quale anno fa le aziende si contavano sulle dita di una mano, oggi possiamo dire che i brand a disposizione sono davvero molti e che mettono gli utenti di fronte a una scelta troppo vasta da poter compiere a occhi chiusi. Con il rischio di incappare in prodotti di basso costo ma anche di scarsa qualità costruttiva, che non valgono assolutamente la spesa. Per cercare di aiutarti, abbiamo deciso di realizzare una serie di guide all’acquisto che ti indichino quale memoria esterna comprare. Una selezione che viene aggiornata ogni mese, testando i nuovi prodotti arrivati in commercio per valutare se inserirli o meno. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide, ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo.

Memoria esterna: quale comprare

Avere una memoria espandibile è assolutamente essenziale. Ma come se ne sceglie una? Quali sono i fattori principali da tenere in considerazione quando si opta per una memoria esterna?

Formato

Il primo elemento cardine da cui partire è ovviamente il formato: all’interno di che dispositivo o dispositivi dovrà finire la nostra memoria per ampliarne le capacità? Se si tratta di un PC, probabilmente bisognerà scegliere un SSD; diversamente se è lo storage – questo è il termine tecnico alternativo di memoria nei dispositivi elettronici – di uno smartphone, probabilmente la soluzione è una micro SD. Non vorrete di certo essere limitati nella installazione di app, software, o nell’acquisizione di foto e video, vero?

Capacità

Scelto e capito il formato, è giusto capire di che capacità si ha bisogno. Questa è sostanzialmente proporzionale in base a quanto vi sentite stretti nelle operazioni quotidiane: dovete far video in 4K dallo smartphone? Allora sarà abbastanza importante lo storage che dovete pretendere dalla micro SD, visto che si parla di contenuti abbastanza grandi. Dovete creare una collezione di film ad alta risoluzione? Non vi basteranno di certo 250 GB di hard disk aggiuntivi, ma almeno 1 TB per stare tranquilli. La percezione della capacità è dunque un secondo elemento chiave; consideratelo sempre tenendo in considerazione che nelle nostre guide dedicate, ovviamente, vi aiuteremo anche a capire di quanto spazio effettivamente avete bisogno.

Performance

Un’altra considerazione da fare, soprattutto proprio per quando si manipolano ampie porzione di dati, sono le performance: ogni memoria esterna ha delle velocità di trasferimento e scrittura, le quali vanno ovviamente ad impattare in termini di performance – tempi di attesa per le operazioni, piuttosto che per il lancio dei software. La cosa va ovviamente ad avere un output consistente sui prezzi delle memorie stesse: più saranno veloci, magari basate su memorie di archiviazione flash, più costeranno.

Non c’è però da dimenticare che, oltre alle periferiche da integrare all’interno dei dispositivi, troviamo anche svariate memorie esterne accessorie che si interfacciano magari tramite USB: citandone alcuni troviamo gli hard disk, o le chiavette USB. Quando è quindi il caso di scegliere una memoria esterna rispetto ad una interna? Niente paura: le nostre guide di seguito vi verranno incontro!

Memoria esterna: i migliori prodotti per ogni tipologia

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare