Come assemblare un PC: la miglior tastiera

Come assemblare un PC: la miglior tastiera

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

Alla ricerca della miglior tastiera? Sei arrivato nel posto giusto! Questa guida è focalizzata nell’aiutarti a scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze. Prima di tutto ci occuperemo di descrivere tutto ciò che circonda il mondo delle periferiche, dando una chiara anteprima delle caratteristiche fondamentali.

Questa guida è pensata per un computer ad uso generico. Se stai costruendo un PC da gaming, puoi consultare la nostra guida sulle build PC gaming.

Miglior tastiera: quale scegliere

Compiere una scelta può essere davvero difficile, data la quantità di modelli a disposizione sul mercato. Nella nostra guida troverete una chiara distinzione fra le varie tipologie di prodotti, fornendovi le chiavi di lettura necessarie per scegliere la periferica perfetta per il vostro budget. Dunque come scegliere la miglior tastiera? Andiamo ad approfondire il tutto qui sotto.

Tastiera a membrana

I prodotti per la scrittura su PC si suddividono in due grandi categorie: tastiera a membrana e tastiera meccanica. La prima tipologia è estremamente comune e con molte probabilità ne avete già utilizzata una. Per chi non ha troppe pretese, le tastiere a membrana offrono un’esperienza di digitazione adeguata accompagnate da un costo molto accessibile. Queste periferiche partono infatti da prezzi sotto la decina di euro, fino a costosi prodotti di fascia alta. Indubbiamente però le tastiere meccaniche, come vedremo, godono di una fama maggiore in tantissimi aspetti. Le varianti a membrana hanno un peso considerevolmente minore che le rendono comunque ideali in certi contesti.

I notebook usano questo tipo di tastiere, a membrana low profile dette scissor-switch. Sono il risultato di una mirata ottimizzazione dello spazio grazie alla quale possono vantare una corsa brevissima nella pressione di un tasto, ottenendo benefici anche nella silenziosità. Praticamente una versione slim di una normale tastiera a membrana. Il mercato è ricco di prodotti di questo tipo anche nel mercato desktop, un chiaro esempio è l’elegante tastiera Apple inclusa con l’acquisto di un Mac.

Tastiera meccanica

miglior mouse e tastiera

Arriviamo infine alle acclamate tastiere meccaniche, strutturalmente differenti rispetto alle tipologie precedenti. Ogni tasto è infatti dotato di un meccanismo dedicato chiamato switch (interruttore), contro la gomma ed il circuito stampato utilizzati nelle varianti a membrana. È grazie a ciò che le tastiere meccaniche possono offrire una precisione ed una affidabilità maggiore affiancate da una qualità costruttiva tipicamente più solida. L’esperienza positiva è marcata da un feedback dei tasti più marcato e preciso che rende l’utilizzo della tastiera molto gradevole. L’impiego di materiali metallici fa sì che questa esperienza non cambi nel corso degli anni, garantendo alla tastiera un’eccellente durabilità. Inoltre, per natura, i tasti sono removibili permettendo di sostituire il layout fisico o utilizzare tasti personalizzati, semplificando anche la pulizia della periferica.

Le tastiere meccaniche risultano essere decisamente pesanti, segno anche di una qualità superiore, ma questo aspetto le rende tipicamente inadeguate alla mobilità. Guardando invece il lato positivo, sarà praticamente impossibile spostarla senza volerlo, fornendo una certa sensazione di sicurezza. Infine, alla luce di tutti i pregi descritti, le tastiere meccaniche hanno un prezzo di partenza più elevato, un investimento che mostrerà i suoi frutti specialmente nelle mani di scrittori, programmatori, gamer incalliti o semplicemente per chi scrive velocemente. In base ad esigenze ed utilizzi gli switch di queste tastiere si ramificano in varie tipologie, riconosciuti attraverso il loro colore caratteristico: red, blue, brown, black eccetera. Ognuno di questi presenta differenze in rumorosità e in esperienza di digitazione. Uno stesso modello di tastiera può infatti essere disponibile in più tipologie di switch, e la scelta dipende dalle tue preferenze.

Extra e aggiunte

Altre caratteristiche aggiuntive possono essere un numero di tasti multimediali in più, software per configurare a piacimento il proprio acquisto o la più popolare retroilluminazione. Qui si tratta più di gusti personali e c’è principalmente da chiedersi se queste funzionalità in più saranno utilizzate effettivamente. I tasti personalizzabili (o macro), ad esempio, possono essere un’ottima comodità nell’utilizzo di software professionali. Detto questo passiamo alla nostra selezione di miglior tastiera suddivisa per fascia di prezzo.

Miglior tastiera wireless

Logitech MK235

Questa tastiera wireless utilizza tasti a membrana. Una proposta interessante è quella di Logitech, con un kit wireless elegante e al passo coi tempi, sottile e comoda anche da trasportare. Vuoi dare un tocco di classe al tuo PC? Questa potrebbe essere la giusta soluzione. Se poi si aggiunge il mouse aggiunto all’acquisto, è difficile non considerarlo un ottimo acquisto.

Microsoft Sculpt Ergonomic Desktop

Anche questo modello è a membrana e viene venduta assieme ad un mouse ottico. In questo caso, si punta tutto su ergonomia e comfort con un design molto particolare della tastiera ed un poggiapolsi imbottito. Quest’ultimo permetterà di non affaticare o provare fastidio ai polsi durante la scrittura, rendendo il lavoro molto più piacevole. Con l’aggiunta di un tastierino numerico separato ed un mouse altrettanto ergonomico, il kit di Microsoft si presenta come una solida soluzione per la produttività.

Logitech MK220

Questa tastiera wireless utilizza tasti a membrana ed è incluso di un mouse ottico, ed in questo caso l’attenzione è sulla compattezza. Passiamo infatti ad un prodotto perfetto per chi vuole risparmiare spazio sulla propria scrivania, in cui è stato rimosso ogni centimetro di spazio non necessario dalla struttura della tastiera. Questo kit ha tutte le funzionalità essenziali e può essere nascosto facilmente grazie alle sue dimensioni ridotte.

Miglior tastiera con touchpad

Le periferiche con touchpad sono perfette per essere collegate a tablet, smartphone o mini PC per la visione di contenuti multimediali. E, soprattutto, potrà essere collegata alle smart TV per evitare di dover inserire i nomi di film e serie con lo scomodo telecomando. Ecco a voi la nostra selezione di miglior tastiera con touchpad.

Logitech K400 Plus

Questa tastiera wireless utilizza tasti a membrana ed è compresa di un touchpad integrato.

Logitech è un player persistente nel campo delle periferiche ed il settore Bluetooth non è un’eccezione. La K400 Plus è in assoluto la soluzione più popolare e apprezzata in questo segmento, perciò non puoi sbagliare. Ha tutte le caratteristiche che servono, accompagnate da un ricevitore proprietario Unifying per collegare molteplici periferiche Logitech con l’utilizzo di un singolo ricevitore.

Claudio Carelli

Sono il responsabile editoriale di Ridble e mi occupo del coordinamento di tutto il team garantendo che i contenuti realizzati siano in linea con la nostra linea editoriale. Ricopro anche il ruolo di specialist per alcune categorie come le cuffie visto il mio trascorso da musicista, ma anche per ciò che riguarda le soluzioni di ricarica.

Lascia un commento