Notebook leggeri: tutti i modelli dalla portabilità estrema

Notebook leggeri: tutti i modelli dalla portabilità estrema

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questo articolo parliamo di notebook leggeri. Siete alla ricerca di un notebook che non pesi troppo, ideale per portarlo sempre con voi, ovunque voi andiate? Allora siete finiti sulla pagina giusta! In questa guida ti consigliamo i migliori notebook leggeri attualmente presenti sul mercato, con un peso complessivo inferiore agli 1,5 Kg. Procediamo subito.

Migliori notebook leggeri: quale comprare

Migliori notebook leggeri

Il peso di un notebook è una delle caratteristiche principali per un computer portatile. Non è facile però trovare un prodotto che sia al contempo leggero ed efficiente. Spesso, in particolare se si parla di device di fascia medio-bassa, si tende a privilegiare le caratteristiche hardware, anche a scapito di leggerezza e portabilità.

In questa guida abbiamo voluto raccogliere una selezione dei migliori notebook leggeri attualmente presenti sul mercato, con un occhio di riguardo per ogni tipologia di utenza che potrebbe interessarsi a questi prodotti. Che siate studenti, lavoratori o un semplici appassionati del settore, troverete di certo ciò che più fa al caso vostro.

Un notebook leggero può essere infatti utilizzato per molteplici attività; proprio per questo di seguito troverete una vasta e attenta selezione di prodotti compatti ma altrettanto diversi fra loro. Ci sarà spazio, ad esempio, per notebook economici leggerissimi anche convertibili, per unire i vantaggi della portabilità a quelli di utilizzare un display touchscreen.

Nel selezionare i migliori notebook leggeri abbiamo tenuto conto di alcune variabili di base. Vediamole nel dettaglio di seguito.

Peso

Quella fondamentale è stata ovviamente il peso: se state cercando un notebook leggero, è necessariamente la prima variabile da tenere in considerazione. Come è normale che sia, “leggero” è un termine però che si rifà ad una concezione abbastanza personale di un peso che, per ogni individuo, risulta essere contenuto e idoneo al trasporto facile.

Da questo punto di vista abbiamo voluto pero scegliere una soglia massima per il peso della nostra macchina, andando a selezionare solo i migliori notebook leggeri con un peso effettivo minore o uguale ad 1,5 chilogrammi. Questo il peso massimo, dal nostro punto di vista, che un notebook leggero può presentare, con l’accezione che per i modelli più avanzati e dotati magari di un display più compatto il peso può avvicinarsi invece al semplice chilogrammo.

Hardware

Se è vero da una parte che per non escludere nessuna tipologia di esigenza abbiamo toccato tutte le fasce di prezzo, dall’altra c’è da dire che l’hardware è un altro criterio selettivo dove abbiamo agito per escludere modelli poco performanti o poco longevi.

I migliori notebook leggeri devono infatti essere tutti dotati di una combinazione di processore, RAM e storage che siano necessariamente consoni ad eseguire Windows senza limitazioni alla base. Tutti dispongono infatti di un processore recente, Intel o AMD, appartenente a qualsiasi linea della loro gamma; come abbiamo detto, ci sono senza dubbio modelli più economici con processori moderni ma dal prezzo più contenuto. In nessun caso invece i notebook leggeri vanno al di sotto di 8 GB di RAM e di uno storage principale esclusivamente SSD, in entrambi i casi requisiti minimi per quanto ci riguarda per avere una macchina rapida e versatile ad oggi.

Autonomia

Ultimo punto da considerare quando si parla di notebook in generale, ad oggi, è senza dubbio l’autonomia. La durata della batteria nei notebook leggeri tende ad essere non proprio sfavillante, poiché lo spazio ridotto solitamente va a discapito delle dimensioni del modulo integrato. C’è da dire però che, soprattutto nel caso degli ultimi processori, c’è anche molta ottimizzazione in termini di consumi, ma rimescola il tutto il modo in cui utilizzate il vostro notebook.

Visto che può essere utilizzato sia in modo leggero che per la produttività più spinta, impossibile fare un discorso di capacità della batteria. In questo caso però, abbiamo voluto considerare come criterio selettivo la capacità di raggiungere il secondo pomeriggio in termini di durata, qualora venisse sfruttato a dovere il risparmio energetico e con parsimonia il processore. Tutti i notebook che non rispecchiano questa caratteristica sono stati esclusi dalla guida, in quanto leggerezza va estremamente di pari passo con portabilità, e dunque anche stare lontani dalla presa di corrente.

Le nostre premesse finiscono qui: procediamo ora con la nostra selezione dei migliori notebook leggeri, ordinati con una disposizione a prezzo crescente per andare incontro a tutti i budget.

CHUWI Lapbook Pro

Iniziamo la nostra guida ai migliori notebook leggeri con un modello che sta proprio al limite della nostra soglia di peso, incontrando però una fascia di prezzo davvero assurdamente bassa. Parliamo del recente CHUWI Lapbook Pro, un notebook di casa cinese che ha voluto riconcepire un po’ il prezzo minimo per portarsi a casa un prodotto versatile e adatto agli utilizzi più leggeri. Il corpo principale sembra di metallo, ma così non è: si tratta di policarbonato con una finitura in simil-alluminio. All’interno del corpo, che pesa appunto 1.5 chilogrammi, troviamo un pannello da 14.1″ Full HD, più che buono sia per la multimedialità che per l’utilizzo produttivo.

Il processore al suo interno è un Intel Celeron N4100, Gemini Lake dual-core che raggiunge in Turbo i 2.60 GHz; insomma, niente di potente, ma ok per l’utilizzo d’ufficio. Associati troviamo comunque ben 8 GB di RAM e 256 GB di storage eMMC 5.1, ottimi per eseguire Windows 10 Home in pochi secondi. Se lo storage vi sembra ridotto c’è da dire che è presente uno slot micro SD, ma anche uno slot SSD M.2 interno in grado di accogliere fino ad 1 TB di spazio aggiuntivo.

Integrato all’alimentazione troviamo un modulo batteria di circa 37 Wh, il quale riesce a raggiungere circa le 9 ore di autonomia medi. Le porte nella dotazione sono poche ma buone: abbiamo una USB 3.0 full size, jack audio da 3,5 mm, mini HDMI e USB 3.1 Type-C con Power Delivery. Quest’ultima è l’unica che ricarica il dispositivo con l’alimentatore fornito in dotazione.

Senza dubbio il modello più economico fra i migliori notebook leggeri che consigliamo prevalentemente a studenti di scuola elementare o media, oppure a chi non deve farne utilizzi particolarmente spinti.

Huawei MateBook D 14 2020

Proseguiamo con un modello un po’ più sfizioso e sicuramente meno limitato: parliamo di Huawei MateBook D 2020. In questo caso squadra che vince non si cambia, e infatti MateBook D col suo form factor compatto che non rinuncia affatto a caratteristiche solitamente presente su prodotti più costosi. Il design rimane infatti analogo, con un corpo in alluminio che va a racchiudere un ottimo pannello Full HD IPS da 14″.

Al suo interno troviamo un bel processore AMD Ryzen 5 3500U, quad-core che offre un clock impressionante fino a 3.7 GHz, ottimo per l’esecuzione di tutti i software anche più complessi. Associati troviamo 8 GB di RAM e 512 GB di SSD SATA, anch’essi molto validi per l’esecuzione in parallelo di più app simultaneamente, nonché per l’utilizzo fluido di Windows 10

Ottima è anche la dotazione di porte, caratterizzata dalla presenza di una USB 3.0 full size, una USB 2.0, una USB 3.1 Type-C con supporto ricarica Power Delivery, un HDMI e un jack audio. Non troviamo sfortunatamente il lettore di schede di memoria.

Ad alimentazione troviamo una batteria da 56 Wh che garantisce fino a 12 ore di utilizzo sfruttandola ovviamente con parsimonia. Le dimensioni e il peso sono estremamente contenuti: parliamo di 32,2 x 21,5 x 1,60 cm distribuiti per un peso di soli 1.38 Kg. Ciliegina sulla torta per audio e connettività: l’audio è Dolby Atmos, e il Bluetooth è già nella recente versione 5.1.

Acer Swift 5 SF514

Proseguiamo la nostra guida trovando il miglior notebook leggero in assoluto: parliamo di Acer Swift 5 SF514. Con una spesa non del tutto leggera è possibile portarsi a casa il notebook più adatto da trasportare in mobilità, con un peso che non supera il chilogrammo; parliamo, per la precisione, di 990 grammi. Nuovissimo design, corpo in alluminio molto compatto, hardware da urlo: queste sono le caratteristiche chiave per il nuovo Acer Swift 5 SF514, fatto senza ombra di dubbio per gli utenti più dinamici.

All’interno un pannello LCD IPS da 14″ con risoluzione Full HD, accompagnato da cornici estremamente ridotte e con touchscreen. All’interno troviamo un processore Intel Core i5-1035G1, quad-core di decima generazione con clock fino a 3.60 GHz, 8 GB di RAM e ben 512 GB di SSD NVMe ultraveloce. Non c’è una GPU dedicata: tutto è stato orientato al risparmio degli spazi e del peso finale, con una macchina ottima lato performance ma che non si spinge verso i processi estremamente pesanti.

Fra le porte troviamo una USB 2.0, una USB 3.0, una USB 3.1 Type-C con PowerDelivery, HDMI, jack audio e alimentazione DC. La batteria integrata da 56 Wh punta all’utilizzo di 12 ore se usato con attenzione. Volete la cosa più leggera e portabile possibile? L’avete trovata.

Apple MacBook Air 13 2020

Continuiamo la nostra selezione ai migliori notebook leggeri con un modello che, per antonomasia, rappresenta un vero e proprio campione. Parliamo del vecchio e caro MacBook Air 13, ma nella nuova declinazione 2020. Lo suggeriamo ovviamente per chi vuole davvero la macchina più portatile in assoluto: parliamo di un dispositivo con peso pari a 1.29 Kg, e dimensioni da record pari a 30,41 x 21,24 x 1,61 cm.

All’interno dello chassis in alluminio troviamo un modulo da 13.3″ con risoluzione da 2560 × 1600 pixel, ottimo per fruire tutti i vari software anche grafici. Ad animare il tutto è presente un dual-core Intel Core i3-1000NG4 con clock fino a 3.4 GHz, associato a 8 GB di RAM e 256 GB di memoria SSD. L’ottimizzazione tra hardware e software è ovviamente la sua chiave vincente: al posto di Windows in questo caso troviamo macOS di casa Apple, sempre aggiornato all’ultima versione ed ottimo nella gestione dei consumi.

La batteria integrata infatti punta a garantire le 12 ore di utilizzo reali, che possono essere anche un po’ meno se si sfrutta maggiormente il processore. Si arriva comunque sempre a fine serata senza troppi problemi. Parliamo senza dubbio del componente dei migliori notebook leggeri più economicamente accessibili per ciò che riguarda la casa Apple.

MSI Prestige 14 A10Sc

Saliamo di uno scalino e spingiamoci verso quello che oggi potrebbe essere la migliore macchina compatta e leggera sui 14 pollici con Windows. Parliamo di MSI Prestige 14 A10Sc, dispositivo adatto sia ai prosumer che cercano un notebook da lavoro, sia a chi si vuole dedicarsi alla multimedialità e perché no, al gaming.

All’interno del telaio, sottile e leggero – parliamo di 1.6 cm di spessore e di 1.29 chilogrammi di peso – troviamo un display IPS da 14″ con risoluzione Full HD. Il processore integrato al suo interno è un esa-core Intel Core i7-10710U con clock fino a 4.70 GHz, associato a 16 GB di RAM e 512 GB di SSD NVMe. Ottime notizie per chi cerca potenza grafica, perché al suo interno troviamo una Nvidia GeForce GTX 1650 da 4 GB GDDR5, adatta anche alla modellazione 3D.

Fra le porte troviamo due USB 3.1 Type-C con PowerDelivery, due USB 3.1 full size, jack audio da 3.5 mm e slot di espansione microSD. All’interno alimenta il tutto un modulo batteria da 52 Wh che punta all’utilizzo continuato, con risparmio energetico, fino a 10 ore di utilizzo. Molto varierà quanto sfrutterete questo potenziale incredibile: siamo di fronte ad uno dei migliori notebook leggeri di ultima generazione.

Huawei MateBook X Pro 2020

Saliamo ancora di fascia di prezzo e spingiamoci verso i migliori notebook leggeri per chi davvero non ha bisogno di fare rinunce. Quasi sulla vetta del podio della nostra guida trobiamo un modello davvero molto interessante, ovvero Huawei MateBook X Pro 2020. L’Ultrabook della casa cinese è indirizzato verso coloro che cercano la macchina più compatta e portabile in assoluto, senza rinunciare assolutamente alla potenza computazionale e all’eleganza.

Il telaio in una particolare lega in alluminio dalla finitura splendida, il quale integra al suo interno un modulo da 13.9″ LTPS con risoluzione da 3000 x 2000 pixel e luminosità molto elevata. Come se non bastasse, è oltretutto touchscreen. Ad animare la macchina troviamo un processore quad-core Intel Core i7-10510U, serie Comet Lake in grado ad arrivare a ben 4.90 GHz. Associati ad esso nella configurazione che vi suggeriamo troviamo ben 16 GB di RAM e 1 TB di SSD NVMe, il top per quanto riguarda un notebook da lavoro. Ottima la tastiera, spettacolare il trackpad enorme e fluido. Notevole anche il comparto audio, particolarmente potente negli speaker anteriori.

Buone presenze anche nel comparto video: presente infatti una Nvidia GeForce MX250 da 4 GB di memoria. Lato porte troviamo una USB 3.0 full size, due USB 3.1 Type-C con ricarica e jack audio. L’OS è Windows 10 Home. Il tutto sta in un corpo con uno spessore ridottissimo di 1.46 cm ed un peso da 1.33 kg.

Apple MacBook Pro 13 2020

Giungiamo sul primo posto del podio dei migliori notebook leggeri con il prodotto per i professionisti dal display più compatto di casa Apple. Come al solito parliamo del telaio estremamente curato, in alluminio riciclato ma con una finitura unica. Al suo interno troviamo un display di altissimo livello da 13.3″ LCD IPS con risoluzione di 2560 × 1600 pixel e luminosità elevata. La qualità è davvero ottima, molto adatta anche ai lavori grafici.

Tastiera e trackpad sono ottimi; soprattutto la prima, che è stata finalmente rivisitata con un nuovo meccanismo. Nel nucleo troviamo un processore Intel Core i5-1038NG7, un recente Ice Lake quad-core con clock fino a 3.80 GHz in grado dieseguire in modo estremamente fluido tutti i software disponibili sul mercato. Associati non mancano 16 GB di memoria RAM e 512 GB di SSD NVMe, in entrambi i casi velocissimi ed ottimi ma saldati su scheda.

Per quanto riguarda la dotazione di porte, Apple rimane molto basic: troviamo ben quattro USB 3.1 con PowerDelivery, dunque ottime per la ricarica rapida del notebook ma anche per il collegamento di qualsiasi periferica, siano essi monitor o dock per l’espansione di porte. Alimenta il tutto un modulo batteria da 58 Wh, il quale promette una autonomia media di circa 10 ore di utilizzo. Lo spessore si estende fino a 1.56 cm, mentre il peso si mantiene sui 1.4 chilogrammi.

Lascia un commento