Quale iPhone scegliere? Tutti i modelli a seconda delle tue necessità

Quale iPhone scegliere? Tutti i modelli a seconda delle tue necessità

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questo articolo parliamo di quale iPhone scegliere. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa di quale iPhone scegliere in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfa le vostre esigenze. Quando parliamo di iPhone, ci riferiamo al prodotto di punta per Apple: lo smartphone californiano si è distinto tra gli altri per semplicità di utilizzo, per cura nel design e nella scelta di materiali e componentistiche di qualità. Vediamo quali iPhone scegliere in base ai tuoi bisogni e alle tue necessità.

Quale iPhone scegliere e quale comprare

Quale iPhone scegliere

L’iPhone è stato il prodotto che ha dato origine al modello smartphone. L’idea di Steve Jobs di rendere intelligente un telefono ha influenzato l’intero pianeta tecnologico, spostando gli equilibri di un mercato che era più radicato in Europa grazie alla fortissima presenza di Nokia.

L’arrivo dell’iPhone sconvolse il mercato e gli smartphone della mela si imposero come leader della competizione dettando le regole del progresso in termini di prestazioni, sistema operativo e design, influenzando tutti gli altri competitor. Nel corso degli anni, i prezzi sempre più alti e la concorrenza sempre più serrata hanno ridotto questo potere, ma è indiscutibile che Apple sia ancora il punto di riferimento quando si tratta di capire il mercato smartphone.

iPhone è un brand, ma non è un modello solo: i prodotti sono ormai svariati. Vediamo dunque in questa guida quale iPhone scegliere in base alle vostre necessità.

Ergonomia

Parlando di quale iPhone scegliere, ci sono alcuni criteri di selezione da tenere presente e che possono farti capire meglio quale sia il modello giusto per te. Il primo è sicuramente l’ergonomia e la comodità d’uso: considerando l’introduzione del display a tutto schermo con iPhone X, Apple ha deciso di abbandonare (quasi!) lo storico formato da 4,7 pollici per abbracciare display più grandi, ma stando attenta a non compromettere la facilità d’uso dei propri smartphone.

Se cerchi un telefono compatto è bene puntare sui modelli base, altrimenti puoi andare sulle versioni Pro (o Pro Max).

Prestazioni

Poi è necessario prendere in considerazione la fluidità di sistema, assicurata dagli ultimi processori Apple e dalla presenza di iOS 14, disponibile sui modelli usciti nel corso degli ultimi anni; ci siamo tenuti alla larga da modelli troppo lontani nel tempo e con processori troppo vecchi per sostenere i ritmi delle app di oggigiorno. Se ti piace lo stile dell’OS di Apple, è impossibile non trovare ciò che cerchi.

Su questo fronte, se stai cercando quale iPhone scegliere per svolgere le tue attività lavorative con app professionali, ti consigliamo di puntare sui modelli di iPhone più recenti e impegnativi. Se invece ti basta la semplicità di iOS, la sua praticità e poco altro, allora puoi anche avere meno pretese e puntare sul modello SE o su quello meno recente.

Fotocamere

In seguito, occorre tenere presente la qualità delle fotocamere, spesso aggiornate da Apple di modello in modello per cercare di rispondere all’assalto della concorrenza, particolarmente agguerrita in questo campo. Anche su questo fronte, come per le prestazioni, è giusto scindere quale sia l’utilizzo che volete fare del vostro iPhone.

Benché le camere siano sempre di ottimo livello, c’è da distinguere dalle altre quelle di iPhone SE, prettamente nate per condividere scatti adatti alla condivisione sui social e alla conservazione di ricordi. Quando invece si tratta di iPhone classici, il discorso cambia, ma va da sé che acquistare un modello Pro significa avere a disposizione un set di fotocamere di altissima qualità, adatte sia agli scatti di foto che alla registrazione di video professionali.

Autonomia

l’autonomia: un fattore chiave nella selezione di un nuovo smartphone. Gli iPhone non sono mai stati dei veri e propri cavalli di razza sotto questo punto di vista, ma è indubbio che i passi avanti fatti negli ultimi anni da Apple siano stati davvero notevoli. Nel criterio di scelta va comunque attenzionato che, acquistare un iPhone edizione Max, generalmente significa avere anche più autonomia a disposizione, ovviamente se non sfruttate il display in modo eccessivo. Per il resto, optare per un modello classico più o meno recente fa davvero poco la differenza, benché la capacità effettiva delle batterie aumenti leggermente di anno in anno.

Vediamo quale iPhone scegliere in base al prezzo, alle caratteristiche tecniche e alle esigenze di utilizzo, provando a ritagliare il modello perfetto per ognuno di voi.

Quale iPhone scegliere: i modelli su cui puntare

iPhone SE 2020

Quando si tratta di quale iPhone scegliere, non si può non prendere in considerazione il nuovo iPhone SE 2020. Dopo anni dall’arrivo del primo SE, considerato l’iPhone economico, Apple ha deciso di rilanciare questo modello indirizzato agli utenti che cercano un modello compatto e non troppo costoso. Dal punto di vista del display, iPhone SE 2020 monta uno schermo da 4,7 pollici con risoluzione leggermente superiore all’HD. Pur ricordando molto da vicino la precedente generazione di iPhone 8, iPhone SE 2020 integra una scheda tecnica di tutto rispetto, con l’ultimo processore A13 Bionic; lo stesso, per intenderci, dell’ultimo iPhone 11.

Dal punto di vista multimedia e quindi fotocamera, iPhone SE 2020 monta una singola fotocamera posteriore da 12 MP grandangolare, in grado di gestire anche la modalità ritratto tramite l’intelligenza artificiale del software. Dal punto di vista della sicurezza, inoltre, il ritorno del Touch DD garantisce massima versatilità ed una notevole velocità, specialmente per quegli utenti che non hanno mai trovato confortevole l’utilizzo del Face ID.

Il design, come su iPhone 11, vede l’arrivo del vetro anche sulla porzione posteriore del telefono, questa volta per garantire la possibilità di garantire la ricarica wireless.

iPhone 12 mini

Del tutto inedito rispetto agli altri modelli, iPhone 12 mini è l’edizione compatta dell’iPhone di nuova generazione che tutti gli amanti degli smartphone compatti stavano cercando. Parliamo di un prodotto davvero molto interessante, quasi più dell’edizione classica; la sua maneggevolezza lo rende molto preferibile dagli utenti che hanno le mani piccole e non gradiscono l’ingombro di una diagonale troppo ampia.

Ciononostante, sempre design di primissima qualità, del tutto analogo a quello di iPhone 12, ma con un display più compatto da 5.4″. Questo è un display Super Retina OLED da 2340 x 1080 pixel, molto ben tarato sulla gamma cromatica con neri profondi e colori brillanti, e tutto sommato borderless per occupare la maggior parte del fronte. Ad animare il tutto, all’interno, troviamo un processore Apple A14 Bionic, esa-core che raggiunge il clock massimo di ben 3.1 GHz, con una GPU quad-core associata. Questi garantiscono ottime performance, anche nell’esecuzione di app pesanti come giochi o suite professionali.

Ad esso troviamo associati 4 GB di RAM ed uno storage variabile nei tagli da 64, 128 e 256 GB. Nella norma le fotocamere, che sono due sul retro, andando un po’ controtendenza rispetto alla recente moda di eccedere verso la quad-camera. Queste sono entrambe da 12 megapixel, ma una è ultrawide: scatti in HDR e video [email protected] possibili. Frontalmente abbiamo invece una camera ultrawide sempre da 12 megapixel, con sensore di autenticazione per FaceID. Interessante è l’audio stereo.

Non mancano Bluetooth 5.0, Wi-Fi 6, ricarica wireless e ricarica rapida tramite cavo USB-C / Lightning. La batteria è da 2227 mAh. Non manca la certificazione IP68 per la resistenza al contatto con liquidi e polvere. Quale iPhone scegliere se volete avere un prodotto compatto ma senza rinunce castranti, oggi? Proprio lui, il piccolo grande mini.

iPhone 12

Ed eccoci al modello più classico: iPhone 12. Questo è da considerare la base dalla quale Apple ha costruito il suo nuovo concept di smartphone, sempre estremamente elegante e funzionale, nella sua semplicità. Quest’anno troviamo un display Super Retina da 6.1″ con tecnologia OLED e particolare risoluzione da 2532 x 1170 pixel, ottimo per la sua perfetta riproduzione di tutti i colori. Presente la compatibilità con la tecnologia Dolby Vision, che consente di offrire delle fruizione video coinvolgente con i formati che supportano tale standard.

All’interno, ad animare il tutto, troviamo invece un processore esa-core Apple A14 Bionic di nuova generazione, il quale offre performance con i core più “aggressivi” fino a 3.10 GHz. Associati troviamo 4 GB di RAM, con storage variabile fra 64, 128 e 256 GB. Praticamente tutto identico ad iPhone 12 mini, qualora ve lo steste chiedendo. Sul retro troviamo una dual camera da 12 megapixel, in grado di acquisire foto in HDR e video [email protected]. Frontalmente, ottime notizie per i selfie, poiché troviamo sempre doppia fotocamera da 12 megapixel, ovviamente anche con compatibilità con FaceID.

Lato connettività non manca il Bluetooth 5.0, il Wi-Fi 6, la porta Lightning con supporto alla ricarica rapida e la ricarica wireless con standard Qi. Non manca la certificazione IP68 per la resistenza al contatto con liquidi e polvere. Quale iPhone scegliere se volete un dispositivo moderno ad un prezzo tutto sommato contenuto? 12!

iPhone 12 Pro

Ma passiamo a fare sul serio: arriviamo all’iPhone per chi non vuole assolutamente rinunciare al top del top per quanto riguarda le performance. Parliamo ovviamente della nuova declinazione della famiglia Pro, ovvero iPhone 12 Pro. Quale iPhone scegliere se siete fotografi, videomaker, content creator in generale o semplicemente facenti parte di quella schiera che ad oggi potremmo definire come “prosumer”? Necessariamente lui.

iPhone 12 Pro mette a disposizione lo stesso design che abbiamo visto in 12 mini e 12 classico, con un profilo molto sottile e davvero affascinante. Al suo interno troviamo lo stesso display di 12, ovvero un OLED da 6.1″ con risoluzione 2532 x 1170 pixel, ovviamente compatibile con Dolby Vision, ma più luminoso fino a 1200 nit. Non manca il supporto all’HDR10 di base, così come il vetro ceramica a protezione del pannello.

All’interno troviamo invece finalmente ben 6 GB di memoria RAM, combinati ai tagli da 128, 256 e 512 GB. Ad animare il tutto è lo splendido nuovo Apple A14 Bionic, processore esa-core che spinge la sua serie di clock più potenti fino a 3.10 GHz di clock; un vero e proprio record per quanto riguarda Apple.

Ciò che cambia drasticamente rispetto ai modelli più accessibili è sicuramente il comparto fotografico. Qui, sul retro, troviamo infatti una vera e propria quad camera di sensori da 12 megapixel, ognuno con un ruolo differente. Il risultato consiste nell’avere scatti davvero ricchi e definiti, con una camera wide, una ultrawide e un telefoto, oltre che in formato Apple ProRAW per la modifica non distruttiva di tutti i parametri. Lato video abbiamo una risoluzione finale di 4K @60fps stabilizzata con DolbyVision HDR e HDR10, dunque il meglio che si possa chiedere.

Chiudono il cerchio batteria da 2815 mAh, ricarica wireless, ricarica rapida su Lightning e tutte le connettività recenti, oltre alla certificazione IP86.

iPhone 12 Pro Max

Chiudiamo la nostra guida a quale iPhone scegliere col re dei re, allo stato attuale: iPhone 12 Pro Max. Tutto ciò che c’è di buono all’interno di iPhone 12 Pro lo troviamo in questo modello più grande, fatto appositamente per chi ha la necessità di un dispositivo dal display più ampio, ma del massimo delle performance sempre e comunque. Il design rimane pressoché invariato rispetto ai precedenti modelli, con un display davvero spinto agli estremi della cornice.

Questo è un Super Retina XDR OLED DA 6.7″ con risoluzione da 2778 x 1284 pixel, davvero luminosissimo e molto accurato in termini di gamma cromatica. Compatibile con lo standard Dolby Vision e HDR10, è perfetto sia per la produzione di contenuti multimediali sia per la relativa fruizione. All’interno troviamo ovviamente il nuovo processore Apple A14 Bionic, esa-core da 3.1 GHz in picco massimo, associato a 6 GB di RAM. Lo storage è invece variabile dai 128 GB fino a 256 GB e 512 GB.

Le fotocamere sul retro rimangono strabilianti: abbiamo la quad camera da 12 megapixel per sensore da 12 megapixel, ma cambiano comunque i sensori specifici spingendo ancora di più alle performance. In particolare il telefoto ha uno zoom di 2.5x e non di 2.0x, ed in generale l’ampiezza dei pixel sale aumentando i dettagli acquisibili ad ogni scatto. Non manca la presenza del formato Apple ProRAW per la modifica professionale degli scatti ed un profilo video [email protected] con DolbyVision e HDR10.

Chiude il quadro, oltre ad un reparto connettività senza alcuna lacuna, una batteria da ben 3687 mAh.

Lascia un commento