Radio speaker: le migliori soluzioni sul mercato

Radio speaker: le migliori soluzioni sul mercato

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questo articolo parliamo di radio speaker. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei prodotti in modo da aiutarvi nella scelta dei migliori radio speaker che soddisfino le vostre esigenze.

Radio speaker: quale comprare

Per quanto possiamo essere ormai abituati ad ascoltare musica tramite i vari servizi di streaming online (Spotify, Tidal, Apple Music e tanti altri), le radio sono ancora oggi una delle fonti principali di fruizione audio. Mettendo da parte le auto, non è poi così strano trovarsi in diversi luoghi commerciali dove è proprio la radio a farla da padrone. Quante volte vi sarà capitato di entrare in un negozio all’interno di un centro commerciale e ascoltare una delle tante radio nazionali? Tante, vero?!

In questo nostra guida all’acquisto sui radio speaker andremo a vedere quali sono i migliori prodotti da acquistare se si vuole avere la possibilità di ascoltare la radio anche a casa propria, o in giro, nel caso in cui il prodotto disponga di una batteria integrata. Come sempre abbiamo suddiviso i vari prodotti per ordine di prezzo crescente, quindi dal più economico al più costoso. La nostra scelta ha preso in esame le radio speaker più interessanti sia dal punto di vista quantitativo (ovvero il numero di feature presenti) che come rapporto qualità/prezzo.

Alcuni modelli sono estremamente basilari ed economici, altri invece iniziano a mostrare qualche piccola feature in più ed un aspetto più curato – magari chassis con materiali migliori della plastica e così via. Però, quello che accomuna tutti le radio speaker, è la presenza anche di un modulo Bluetooth (alcune, le più costose, presentano il modulo Wi-Fi e molto altro).

Qualità audio

Il criterio di selezione iniziale che ci ha guidato nella scelta dei migliori radio speakers è la qualità audio. Questa, però, non dev’essere intesa come un qualcosa direttamente correlata alla potenza in Watt. Per noi è più importante consigliarvi uno speaker in grado di garantire un ascolto a 360°, pensato per tutti i generi musicali. Infatti, alcuni prodotti escono di fabbrica con un tipo di equalizzazione pensata per rendere di più su alcuni brani; le radio speakers qui presenti vi permetteranno di ascoltare ogni tipo di musica senza limitazioni.

Gli utenti alla ricerca di radio speakers per ascoltare musica senza grosse pretese possono fare tranquillamente affidamento ai primi modelli presenti in guida; diversamente, soluzioni come JBL, Bose e altri iniziano ad avere specifiche più adatte a chi è alla ricerca di un ascolto di un certo livello.

Sistema di trasmissione radio

Durante la fase di selezione delle migliori soluzioni sul mercato, ci siamo imposti di seguire un criterio di selezione che prendesse in considerazione il tipo di radio supportata. I modelli scelti da noi offrono la presenza della classica radio FM oppure DAB/DAB+ per i modelli un po’ più costosi, utile per chi ama ascoltare la musica con una qualità audio molto simile a quella di un comune CD. Ma non solo: i dispositivi più costosi vi permetteranno anche di ascoltare la radio su Internet. Tramite la radio su Internet togliete di mezzo il problema di posizionare correttamente la radio speaker per agganciare il segnale radio.

Autonomia

L’autonomia è un aspetto estremamente importante quando si parla di speaker Bluetooth. Per le radio speakers qui presenti che presentano una batteria, ci siamo imposti di non scendere mai al di sotto delle 6 ore di autonomia. Per noi si tratta del valore minimo da prendere in considerazione quando si consiglia una cassa Bluetooth; al di sotto di questa soglia si inizia a perdere il vantaggio di sfruttare uno speaker Bluetooth. Quel dato è riferito a chi non ha necessità di soluzioni da portare in giro per tante ore; di contro, diversi modelli qui presenti garantiscono autonomia superiori alle 6 ore. Sono prodotti pensati per chi invece ha necessità di radio speakers con una lunga autonomia.

Procediamo dunque alla selezione dei migliori radio speaker!

Radio speaker: i modelli su cui puntare

Anker SoundCore Mini

Apriamo la nostra guida alle radio speaker con un prodotto estremamente particolare, quasi unico. Sì, perché l’Anker SoundCore Mini può ingannare molto facilmente visto il suo aspetto minuto, compatto, e il suo prezzo estremamente competitivo. Invece, se si presta abbastanza attenzione, si scopre che questa piccola radio speaker è in grado di fare molte cose, quasi identiche a quelle dei suoi fratelli più costosi.

Il SoundCore Mini è prima di tutto uno speaker pensato per chi ha necessità di ascoltare musica senza avere ingombro sulla scrivania. Nonostante le dimensioni estremamente ridotte, questa cassa è in grado di trasmettere musica a qualità molto soddisfacente. Ovviamente è all’interno della nostra guida alle radio speaker in quanto presenta il supporto alla radio FM, ma lo fa in modo estremamente particolare.

Infatti, oltre al classico modulo Bluetooth e al jack audio (è necessario disporre di un terminale maschio, in quando assente in confezione) per collegare il proprio smartphone o tablet, il piccolo SoundCore Mini è in grado di agganciarsi a stazioni radio FM. Come si vede dalla foto non è presente un’antenna esterna, ma Anker ha pensato anche a questo. Come viene descritto all’interno del foglietto delle istruzioni, questa radio speaker può funzionare da radio FM collegando il cavetto di alimentazione alla cassa.

Unica avvertenza è quella di non collegare l’estremità USB alla porta di alimentazione. Le altre feature vedono la presenza del pieno supporto al playback tramite micro SD (i brani devono essere in formato MP3, WAV o WMA), così come la possibilità di utilizzare Siri, Assistente Google e quant’altro semplicemente tenendo premuto il tasto “play” del piccolo speaker – la feature funziona solo se lo smartphone è collegato via Bluetooth alla piccola radio speaker.

Panasonic RF-D20

A cavallo fra le radio speaker economiche presenti poco più su e quelle un po’ più costose che invece troviamo andando un po’ più sotto, troviamo la Panasonic RF-D20. Si tratta di un prodotto estremamente completo, proposto ad un prezzo che fa gola a chi sta cercando una soluzione di fascia medio-alta, puntando soprattutto sul lato economico.

Anche questa radio speaker offre la possibilità di sfruttare il modulo Bluetooth per ascoltare musica proveniente dal proprio smartphone o tablet, ma il suo punto di forza è il supporto alla radio FM e DAB/DAB+. La porzione superiore presenta cinque tasti per salvare le stazioni radio preferite, un tasto “source” per passare rapidamente dalla radio FM a quella DAB (ricordiamo si tratta di una tecnologia che permette di ascoltare radio a qualità del tutto simile a quella di un CD, ovviamente per le stazioni radio che la supportano), ed una manopola generosa per bilanciare il volume.

Frontalmente troviamo poi un bel display LCD retroilluminato per aumentarne la leggibilità. Molto interessante trovare la certificazione IPX3 che la rende completamente resistente agli schizzi dell’acqua e che permette così di portare la radio speaker anche a bordo piscina. Oltre all’alimentazione tramite cavo, la Panasonic RD-D20 può essere alimentata da una semplice batteria AA.

JBL Tuner

Il JBL Tuner è forse la radio speaker che più ricorda una radio vera e propria, con tanto di antenna esterna che, volendo, può essere facilmente nascosta all’interno della piccola incavatura presente nella porzione posteriore dello speaker, un po’ come avveniva anni fa con le vecchie radio da comodino. Il design ricorda molto i vari JBL speakers presenti sul mercato, con il classico chassis a siluro con una vistosa griglia a coprirne la quasi totalità della superficie.

Come le altre radio speaker presenti in questa guida, anche il JBL Tuner presenta un modulo Bluetooth per collegare il proprio smartphone/tablet nel caso si voglia sfruttare lo speaker con semplice diffusore audio, e non come una radio vera e propria. Le qualità di questo speaker sono diverse: abbiamo la presenza di un piccolo display LCD retroilluminato che ci permette di controllare rapidamente alcune funzioni dello speaker, come ad esempio il nome della stazione radio a cui si è collegati.

La presenza di un tasto fisico che permette di scorrere cinque preset di radio DAB (si tratta di una trasmissione radio a maggiore risoluzione, con una qualità audio del tutto simile a quella di un CD) o FM, e di una batteria integrata da 2000 mAh in grado di sfiorare le otto ore di autonomia.

Libratone ZIPP 2

Cercate dei radio speaker dotati di un design particolare oltre che del top per ciò che riguarda la connettività? Un’alternativa molto interessante, soprattutto considerato il prezzo rispetto alla soluzione che potrete trovare di seguito, è Libratone ZIPP 2. Il brand nato negli ultimi anni ha saputo conquistare una bella fetta di mercato, visto che ha un’identità ben chiara e che si differenzia dalla concorrenza. Il ZIPP 2 è un grosso cilindro che congiunge delle sezioni metalliche e in tessuto grazie all’utilizzo di una cerniera lampo; ed è per questo il nome della linea. Peso e dimensioni sono abbastanza contenute, ovvero 12 x 12 x 26 cm e 1,5 Kg, e i colori sono molteplici.

Ciò che troviamo all’interno però è davvero interessante. I driver sono back to back, e offrono dunque un audio a 360° ottimo per riprodurre musica o video in tutta la stanza. Non manca il supporto al Bluetooth o al Wi-Fi, visto che si tratta a conti fatti di un vero e proprio smart speaker. Al suo interno è presente infatti Amazon Alexa, pronta ad accompagnarvi per tutta la giornata a svolgere attività anche senza mani. E il supporto AirPlay 2? Non manca! Avete la possibilità di creare subito una connessione con qualsiasi dispositivo Apple in un attimo, controllabile anche tramite Casa.

La batteria ammonta a circa 12 ore di riproduzione. Senza ombra di dubbio il modello di radio speaker per chi vuole fare un investimento e puntare su un’unico prodotto smart utile anche da portare con sé senza problemi.

Lascia un commento