Roomba aspirapolvere: i robot perfetti per pulire ogni angolo della vostra casa

Roomba aspirapolvere: i robot perfetti per pulire ogni angolo della vostra casa

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

iRobot è un marchio che si è distinto nell’ideazione e nella produzione di aspirapolvere robot. La sua grande esperienza nel settore della pulizia ha portato sul mercato i robot Roomba, Scooba e Braava, che non si limitano solo ad aspirare ma anche a lavare e igienizzare il pavimento. Scegliere il migliore tra i vari modelli proposti non è semplice ma in questa guida vi spiegheremo i vantaggi e e le unicità dei Roomba aspirapolvere.

Roomba Aspirapolvere: quale comprare

iRobot è una azienda che fabbrica robot per la pulizia casalinga dall’ormai lontano 1990, anno della sua fondazione. La serie Roomba aspirapolvere è stata uno dei più grandi successi del produttore tanto che nel solo primo anno di lancio (2002) ne ha venduti più di un milione di unità. Il settore della pulizia non è l’unico però che deve il suo sviluppo alle innovazioni portate da iRobot perché l’azienda è anche responsabile della serie di Robot militari PackBot. Questi robot scavatori sono stati utilizzati come supporto di ricerca l’11 settembre 2001, per tirare fuori i superstiti dalle macerie delle Torri Gemelle e vengono ancora oggi impiegati dall’esercito americano in vari campi. È facile quindi intuire la cura nella progettazione e l’esperienza che iRobot mette nelle sue tecnologie offrendo il massimo del suo repertorio anche nell’ambito casalingo.

I Roomba aspirapolvere, di cui abbiamo realizzato una selezione dei migliori, sono tra i robot domestici più efficienti del mercato della pulizia. Tanto è il successo di queste macchine che l’azienda produttrice ne ha commercializzate ben 6 serie differenti per funzioni, potenza e, naturalmente, prezzo.

Le serie 400 e 500 sono state le prime ad arrivare sul mercato e le prime a lasciare il passo ai modelli più innovativi. Roomba serie 600, invece, incarna la fascia economica di iRobot, proponendo robot adatti a tutte le tasche ma naturalmente meno potenti e con meno funzioni dei successivi. Roomba Serie 800 ha visto l’introduzione del nuovo motore Aeroforce, che ormai è stato potenziato e inserito un po’ su tutti i modelli. Infine, la serie 900, propone il massimo della tecnologia iRobot con prezzi da fascia alta. Nel mezzo c’è stata anche una serie 700 e qualche modello viene ancora commercializzato ma si tratta della serie meno fortunata di Roomba, una sorta di prototipo che ha implementato però il sistema Dirt Direct per rilevare lo sporco e che è stato poi inserito anche nelle altre serie.

Con il passare del tempo, molte funzioni native di alcune serie sono state inserite anche in altri modelli, come è successo ad esempio alla compatibilità con l’assistente virtuale Alexa che è stata estesa a tutti i modelli da noi selezionati. Scegliere un Roomba aspirapolvere piuttosto che un altro non è comunque semplice, anche perché tra una serie è l’altra esistono almeno 3 o 4 modelli differenti. In questa guida abbiamo selezionato i migliori Roomba aspirapolvere di ogni serie, tenendo in considerazione le seguenti caratteristiche.

Sensori

Prima di tutto i sensori, da quello anti-urto al già citato Dirt Direct per rilevare lo sporco. I sensori sono gli occhi e le orecchie del robot, senza i quali non potremmo proprio parlare di pulizia intelligente. I robot scelti in questa selezione presentano il meglio dell’intelligenza robotica offerta da Roomba.

Serbatoio

Poi il serbatoio, il contenitore di plastica dei robot Roomba aspirapolvere per contenere lo sporco. Quando si parla di robot tutti pensano che le pulizie possano essere completamente dimenticate. In realtà anche il robot va pulito è quindi bene preferire prodotti con un serbatoio che si estrae e si pulisce facilmente. I robot scelti per questa selezione vi aiuteranno a portare i tempi di manutenzione al minimo.

Forza di aspirazione

Anche la forza di aspirazione è una caratteristica importante così che il robot non sia costretto a passare più e più volte per aspirare un singolo punto. I Roomba scelti presentano il meglio del mercato dei robot di pulizia, con il già citato motore Airforce capace di portare le pulizie ad un nuovo livello.

Controllo remoto

Il controllo remoto è invece una caratteristica da valutare se volete un robot davvero smart. Roomba propone uno migliori sistemi di controllo del mercato grazie alla compatibilità con app in lingua italiana e quella con gli assistenti vocali.

Autonomia

Infine, come in ogni buon strumento tecnologico che si rispetti, anche l’autonomia risulta essenziale. La durata della batteria media per queste macchine è solitamente di 60 minuti, Roomba però offre robot capaci di ottimizzare al meglio le celle di batteria arrivando fino ad 80.

Vediamo la selezione dei migliori Roomba aspirapolvere divisa per serie.

Roomba Aspirapolvere: i modelli su cui puntare

iRobot Roomba e5154

iRobot Roomba i7156

iRobot Roomba i7+ i7556

Lascia un commento