Sony speakers: scopriamo i migliori modelli del colosso giapponese

Sony speakers: scopriamo i migliori modelli del colosso giapponese

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questo articolo parliamo di speaker Bluetooth di Sony. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa delle casse Bluetooth del colosso giapponese in modo da aiutarvi nella scelta dei miglior Sony speakers che soddisfino le vostre esigenze.

Sony speakers: quale comprare

Sony speakers

All’interno della nostra guida sui Sony speakers andremo a vedere quali sono le casse Bluetooth prodotte dal colosso giapponese che ha senso acquistare. Proprio come avviene per gli smartphone o magari le macchine fotografiche, Sony è impegnata anche nello sviluppo di diverse linee di prodotto per quanto riguarda gli speaker.

Anche in questo caso è una delle aziende di punta, sempre pronta a migliorare e rilasciare nuovi prodotti atti a creare nuove categorie o a migliorare quelle già presenti. A tal proposito la linea XB è quella che calza a pennello per questo esempio. L’azienda ha continuato a migliorarla e aggiornarla nel corso del tempo, prendendo spunto da quanto fatto da compagnie competitor e aggiungendoci sopra tecnologie proprietarie.

Affidarsi a Sony per quanto riguarda l’audio è una scelta saggia e lungimirante. Oltre ad avere in portfolio soluzioni estremamente valide a prezzi talvolta molto competitivi, la compagnia ha maturato esperienza anche per quanto riguarda la fascia top, con prodotti che arrivano facilmente a costare centinaia di euro. Uno dei punti cardine che ci hanno guidato durante la selezione di questi prodotti è la volontà di consigliarvi le ultime generazioni di Sony speakers. Sembra una cosa piuttosto scontata, ma su Internet è molto facile incappare in vecchi modelli talvolta venduti a prezzi stracciati.

Qualità audio

La qualità audio è ovviamente uno degli aspetti fondamentali quando si prende in considerazione l’acquisto di uno speaker, e vale lo stesso per noi. Sony ha dalla sua una grande conoscenza in questo campo, ma noi abbiamo voluto affrontare questo aspetto da un altro punto di vista. Invece di prendere come buoni solo i dati relativi ai Watt, ovvero la potenza audio in uscita, abbiamo deciso di selezionare Sony speakers in grado di muoversi agilmente nella diffusione di diversi generi musicali.

Alcune casse Bluetooth escono di fabbrica con un’equalizzazione in grado di rendere di più con un preciso genere; le soluzioni qui presenti vi permetteranno di ascoltare tutti i brani che avete in playlist, senza andare incontro ad aberrazioni acustiche o quant’altro. Per come abbiamo strutturato la guida, i modelli iniziali sono pensati per gli utenti che non cercando soluzioni di alto livello per quanto riguarda l’audio, ma piuttosto speaker per ascoltare musica senza troppe pretese. Gli utenti un po’ più navigati possono invece fare riferimento ai modelli più costosi, in quanto in grado di diffondere audio con maggiore potenza e qualità.

Idrorepellenza

Sony è famosa per la qualità audio dei suoi speaker, ma non solo. Le soluzioni qui presenti vi permettono di godere della musica anche in presenza di acqua (con qualche eccezione). I Sony speakers che abbiamo selezionato non solo vi permettono di ascoltare i vostri brani preferiti in presenza di liquidi, ma anche di non preoccuparvi nel caso in cui dovessero entrare in contatto con l’acqua – sono quindi perfetti per essere portati a bordo vasca.

Le casse della nostra guida Sony speakers offrono diverse certificazioni di impermeabilità, cosa a cui dovete presentare attenzione se siete intenzionati ad acquistare speaker per ascoltare musica in luoghi a stretto contatto con l’acqua. Se ricadete in quest’ultima fascia di utenti, allora il nostro consiglio è quello di puntare su speaker con certificazione almeno IP67, in quanto vi assicura che lo speaker resiste anche all’immersione per massimo mezz’ora; se non rientrate in questa categoria, allora vi basta scegliere anche uno speaker con certificazione IPX7.

Autonomia

L’autonomia è l’ultimo criterio di selezione che abbiamo seguito durante la selezione degli speaker di Sony. Trattandosi di casse Bluetooth è molto importante prendere in considerazione questo aspetto, in quanto influenza il tipo di utilizzo che poi andrete a fare del prodotto. Dal nostro punto di vista una cassa Bluetooth Sony di qualità deve avere un’autonomia di almeno 10 ore.

Tutti gli speaker qui presenti (o quasi) superano di gran lunga questo dato, pertanto avrete la sicurezza di acquistare uno speaker che vi permetterà di ascoltare musica per molte ore di fila.

Proseguiamo dunque con i modelli selezionati per voi all’interno della nostra guida all’acquisto sui Sony Speakers.

Sony speakers: i migliori modelli su cui puntare

Sony SRS-XB12

Iniziamo la nostra guida dedicata ai Sony Speakers con una piccola arma letale: parliamo dello speaker Sony SRS-XB12. Doveroso precisare che non è l’entry level assoluto: ci sono altri speaker Sony più minuti e compatti, ma i quali non rispettano i nostri criteri selettivi; li abbiamo messi dunque da parte per offrirvi un acquisto a nostro parere più consono a fronte della cifra spesa. Sony SRS-XB12 è uno speaker Bluetooth 4.2 dalla forma cilindrica, perfettamente circolare sulla base e bombato sui bordi corti. L’audio viene propagato verso l’alto grazie ad una piccola griglia e, tramite la tecnologia Extra Bass, supera decisamente le aspettative in termini di volume in correlazione alle dimensioni contenute.

Queste sono di circa 74 mm di diametro e 92 mm in altezza, per un peso di 243 grammi appena. La potenza in uscita è di 5 Watt, ed ottime notizie per chi vuole portarlo al mare, in piscina o in montagna: è presente la certificazione IP67 per al resistenza al contatto con i liquidi. Le porte presenti sono una micro USB per la ricarica e un jack audio da 3.5 mm qualora non voleste usare il Bluetooth. L’autonomia è da record: addirittura fino a 16 ore, vero motivo per cui abbiamo escluso gli altri speaker economici!

Sony SRS-XB32

Il Sony SRS-XB32 riprende in toto l’idea dei party all’aperto mostrando la stessa fascia di LED già vista nelle generazioni di Sony speaker precedenti. Ciò che cambia con i modelli precedenti è l’aggiunta di effetti strobo in tandem con la musica in diffusione. Questi effetti si muovono in perfetta sintonia anche con gli effetti di luce colorata dei LED, in modo da creare un’atmosfera festosa e a ritmo di musica. I due speaker da 48 mm sono infatti accompagnati da una cornice di strisce LED RGB.

Visto le dimensioni maggiorate rispetto al modello precedente, la compagnia giapponese ha pensato bene di sfruttare al meglio gli spazi per integrare una batteria a lunga durata: parliamo di ben 24 ore a seguito di una singola carica, oppure circa 14 ore se non si sfrutta il sistema di illuminazione (dai, lo farete). Sony SRS-XB32 presenta la stessa tecnologia Audio Live per la diffusione audio e l’Extra Bass per amplificare le frequenze basse. Non mancano il Party Booster per riprodurre suoni attraverso piccoli colpi al telaio dello speaker, il Party Chain per creare un ponte con altri speaker (fino a 100) e la certificazione IP67 per la resistenza al contatto con liquidi e polvere. La potenza effettiva è di 15 Watt.

È disponibile in più colorazioni. Il peso è di circa 900 grammi, mentre le dimensioni sono di 238 x 84 x 83 mm. Lato porte troviamo un ingresso micro USB per la ricarica e jack da 3.5 mm.

Sony GTK-XB5

Continuiamo la nostra scalata verso i Sony speakers con un modello che, attenzione, fa quasi paura. Si tratta di Sony GTK-XB5, uno speaker che è a tutti gli effetti una cassa da live di dimensioni notevoli e con una potenza assurda se rapportata al costo. Lo speaker in questione è un grande blocco non pensato per l’utilizzo con batteria, bensì direttamente alla presa di corrente. Poco male, se volete fare fondamentalmente festa, poiché al suo interno troviamo degli speaker con una potenza finale in uscita di ben 200 Watt. No non avete capito male.

A contornare il tutto troviamo come al solito il sistema di illuminazione Party di Sony, con una serie di strisce LED RGB laterali in grado di reagire a colpi di musica. Non mancano ovviamente Bluetooth, ma anche l’NFC per il pairing rapido ai dispositivi compatibili. Dotato di comode maniglie per il trasporto, ha delle dimensioni e un peso notevoli: parliamo di 59,1 x 34,6 x 34,4 cm e 8,13 Kg. Presente anche la tecnologia Extra Bass, che permette di ottenere dei bassi decisamente di alto livello per i luoghi ampi. Disponibile anche la possibilità di collegare in cascata altri speaker dell’azienda senza fili. Lato porte, solo alimentazione DC e un in e un out tramite RCA (L ed R).

Volete fare baccano? Vi serve questo prodotto!

Sony GTK-XB72

Proseguiamo la nostra guida con un modello davvero estremo: è la bestia ideale per chi vuole fare semplicemente una festa, di media o grande portata. Parliamo del Sony GTK-XB72, un vero e proprio sistema attivo dalla potenza mai vista nel settore: parliamo di ben 470 Watt puliti, pronti a spettinare tutti gli invitati alla vostra festa o al vostro concerto. Essendo un sistema attivo ha a disposizione una serie di porte, tra cui RCA in e out, ma anche un ingresso microfonico. Non sono da escludere in collegamento in cascata sull’RCA mixer o schede audio: potrete svolgere sia un DJ set semplice, sia una jam session.

Dal punto di vista fisico ci troviamo di fronte ad una vera e propria roccia: il peso ammonta a 12 chilogrammi, mentre le dimensioni sono 38,1 x 34,6 x 65,7 cm. Non è tascabile, ma se pensiamo alla portata non è neanche il prodotto più ingombrante in assoluto; basta paragonarlo alle classiche casse passive da live. Frontalmente troviamo il sistema di illuminazione LED di Sony, che cambia a tempo di musica ed è anche personalizzabile tramite app. Cosa sicuramente molto carina è la possibilità di far collegare lo speaker agli smartphone delle persone presenti nel posto: questa andrà a sincronizzare i display di tutti a schermo intero per creare un vero e proprio party luminoso.

Non si tratta di un prodotto a batteria, sebbene abbia Bluetooth, NFC e supporti svariate tecnologie per la ottimizzazione del suono in rapporto allo spazio dell’ambiente. Presente come al solito la possibilità di collegare anche altri speaker di Sony in tandem, così quella di riprodurre contenuti musicali tramite USB (chiavetta o hard disk con MP3). Siamo di fronte al Sony speakers più potente in assoluto.

Sony LSPX-S2

Arriviamo alla vetta dei migliori Sony speakers e troviamo un prodotto davvero fuori dagli schermi, inimitabile, unico nel suo genere: parliamo di Sony LSPX-S2. Siamo di fronte ad una tipologia di oggetto dove i laboratori di Sony si sono impegnati in modo impeccabile, realizzando una vera e propria eccellenza. Uno speaker? Una lampada da tavolo? Un oggetto di design? Tutti e tre.

Il corpo principale è costituito in vetro organico ed è ovviamente trasparente, mentre la base è in alluminio ed è, a conti fatti, l’unica parte suonante dell’oggetto. All’interno è presente una lampadina che rende il cono di vetro del tutto simile ad una lampada, illuminando così in modo dolce l’ambiente e dare un’atmosfera splendida, con un sottofondo musicale. L’illuminazione è personalizzabile a 32 intensità differenti, tramite app.

Lato audio troviamo degli attuatori da 35 millimetri che riescono ad offrire, a tutti glie ffetti, una diffusione del suono a 360° gradi. La potenza effettiva è di circa 11 Watt, mentre lato chip abbiamo Bluetooth, NFC e Wi-Fi, con compatibilità al Multi-Room qualora voleste connettere ulteriori speaker differenti. Per i brani non manca anche l’Hi-Res Audio certificato, mentre l’autonomia è pari ad 8 ore.

Lascia un commento