Switch Smash Bros controller: guida ai migliori controller per il picchiaduro Nintendo

Switch Smash Bros controller: guida ai migliori controller per il picchiaduro Nintendo

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

Questa guida sarà dedicata ai controller specifici legati a Super Smash Bros, la famosa serie di picchiaduro all-star di Nintendo. Switch Smash Bros controller spiegherà quindi come mai scegliere un controller aggiuntivi, come valutarlo e quali siano i controller migliori disponibili sul mercato.pubblicità

Switch Smash Bros controller: quale comprare

Il motivo per controller specifici è presto detto: se hai già giocato al titolo, ti sarai sicuramente reso conto che i controller Joy-Con sono poco adeguati per poter effettuare mosse e movimenti efficaci. La cosa è soggettiva ovviamente, ma è ormai accettato nel mondo dei videogiochi che un controller diverso è quasi necessario per poter giocare a un livello minimamente competitivo. Per questo abbiamo preparato questa guida Switch Smash Bros controller, in cui analizzare le proposte presenti sul mercato e spiegare i parametri da utilizzare per scegliere i modelli migliori.

Ci sono due tipi di giocatori interessati a questo genere di accessori. Il primo è il fan che cerca un secondo controller e vuole qualcosa a tema Smash Bros. Di produttori che creano accessori a tema ce ne sono molti, con stili e colorazioni adatte a ogni gusto, e dal punto di vista di ergonomia e comodità sono quasi tutti migliori. Il secondo è il giocatore estremamente appassionato che cerca il controller più efficace per migliorare nel gioco. Che tu segua EVO o altri tornei o semplicemente voglia sconfiggere più facilmente i tuoi amici, un controller pensato direttamente per Smash dà un certo vantaggio. Molti professionisti ritengono che il design dei controller del GameCube (su cui è nata la serie) offra diretti vantaggi, dato che il gioco è stato creato con quel controller in mente; altri raccomandano il controller modello Xbox, standard dell’industria. La preferenza personale resta comunque un fattore importante.

Abbiamo quindi deciso di selezionare i controller pensati specificatamente per Smash o particolarmente adatti al gioco. Che siano creati da Nintendo o da produttori third party, ci sono soluzioni molto interessanti – e alcune particolarmente inaspettate. E, ovviamente, ci saranno anche controller che uniscono i due scopi, dedicandosi sia allo stile che all’ergonomia specifica. Di seguito elenchiamo i parametri da considerare per poter valutare in maniera efficace ogni prodotto.

Ergonomia

Che tu sia il primo o il secondo tipo di giocatore, ci sono fattori che contano per entrambi. In particolare l’ergonomia: i Joy-Con disponibili hanno una forma certamente innovativa, ma anche poco adatta a sessioni di gioco lunghe. Un controller dalla forma tradizionale non ha questi problemi, ed è pensato proprio per poter stare comodamente in mano senza creare nessun fastidio ai polsi. Oltre a queste caratteristiche, una ergonomia migliore significa anche un controllo più sicuro dei personaggi, dato che i controlli risultano tarati sulle mani del giocatore e non su strane forme rettangolari. Risulta quindi più facile e immediato effettuare mosse e movimenti complessi rispetto ai Joy-Con.

Qualità costruttiva

Oltre alla forma, un controller deve anche essere realizzato con materiali di qualità e assemblato in maniera solida. I tasti non devono ballare, i bumper (tasti dorsali) devono essere reattivi e le levette devono essere precise: è importante quando si controlla un personaggio che il controller ci dia un ottimo senso di sicurezza, per tradurre gli input in movimenti senza la minima esitazione. La sensazione al tatto deve essere piacevole, e il tipo di gomma utilizzata deve garantire che non ci siano scivolamenti o dubbi sul fatto che un tasto sia stato effettivamente premuto.

Batteria

Infine, l’autonomia (intesa nel senso della durata della batteria) deve poter permettere diverse sessioni di gioco senza creare problemi di sorta. Non c’è niente di più fastidioso di dover fermare una partita per ricaricare il controller, e alcuni modelli sono inutilizzabili durante la ricarica. Bisogna quindi garantire un’ottima durata, non necessariamente di diversi giorni ma comunque in grado di lasciar spazio tra una ricarica e l’altra; 8 ore di gioco continuo è il minimo necessario, ma molti controller si spingono ben oltre.

Switch Smash Bros controller: i migliori

Nintendo Pro Controller Wireless

Il primo e principale controller aggiuntivo per la console è il Pro Controller. Questo joypad è pensato per i giocatori abituati ai controller tradizionali: con lo stesso form factor del controller Xbox, ormai standard dell’industria dei videogiochi, l’ergonomia è molto migliorata. La parte che lo rende interessante per questa guida è la decorazione a tema Smash Bros, che lo rende un oggetto da collezione. Regalo perfetto per un fan della serie, con la qualità garantita dal marchio Nintendo. In alternativa, il controller non decorato è comunque validissimo e offerto a un costo minore.

Controller Horipad Battle Pad Wired

Per quanto riguarda i controller cablati ma senza bisogno di adattatori di sorta, Hori torna in nostro soccorso. L’azienda ha infatti lanciato una linea di controller in stile Gamecube con decorazioni particolari. Basate sui franchise della Grande N, questi controller non sono solo un gran regalo per i fan di Smash, ma anche per i fan di Nintendo e dei suoi giochi leggendari. Spaziando da Mario a Zelda, questa serie di controller sono perfetti per qualunque appassionato con un occhio sia al gameplay che all’aspetto estetico.

Pdp Controller Nintendo Switch Smash

Alternativa ad Hori è sicuramente Pdp, azienda che produce i suoi controller per Switch sempre basati sul layout di GameCube, con certificazione Nintendo e con skin personalizzate basate sui giochi di Mario e su Zelda. Il prezzo è sempre molto accessibile e la qualità è tutt’altro che malvagia.

Scegliete pure la skin che più vi aggrada!

Controller Gamecube Wired

Storicamente, la serie di Smash è nata su Gamecube. La cosa non è affatto irrilevante, perchè Nintendo crea giochi che si accompagnino al suo hardware particolare. Questo significa che il controller Gamecube, dalla forma parecchio strana, è in realtà studiato perfettamente per Smash Bros – tanto che ancora oggi è usato dai professionisti nei tornei internazionali. Nintendo, conoscendo bene il suo pubblico, ha quindi creato un vero e proprio controller Gamecube da immettere sul mercato. I suoi pulsanti sono nella posizione perfetta per mosse aeree e combo, down tilt e tecniche più elaborate. E se sei un giocatore con qualche anno sulle spalle, l’effetto nostalgia resta unico.

Attenzione: si tratta di una riproduzione fedele, che quindi include uscite cavo per Gamecube (o Nintendo Wii, usando lo stesso tipo di presa). È necessario quindi unire all’acquisto un adattatore Gamecube per Nintendo Switch. Questo adattatore offre però vantaggi extra: oltre a funzionare perfettamente anche con vecchi controller Gamecube, su Wii U e su PC, permette di connettere quattro giocatori in contemporanea. Se invece non sei un purista, ci sono controller third party pensati direttamente per Nintendo Switch di seguito.

Lascia un commento